Come si fabbrica una gomma da ping pong

Vi siete mai chiesti qual è il processo di produzione di una racchetta? Nel video realizzato da Andro si mostra come si fabbrica una gomma da ping pong!

UN PROCESSO INDUSTRIALE COMPLESSO

Curiosando tra i brevetti è possibile capire cosa c’è dietro alla tecnologia dei materiali polimerici che stanno alla base del processo con cui si fabbrica una gomma da ping pong.
Il materiale in spugna di gomma ad alta elasticità è costituito da una miscela di gomma naturale, gomma cis-1, 4-polibutadiene, riempitivi, ammorbidenti, agenti vulcanizzanti e agenti schiumogeni.
La formulazione deve dare al prodotto finale un’elevata stabilità, un’elevata planarità del prodotto, un’elevata omogeneità superficiale, un’ottima elasticità.

LA DIFFERENZA LA FANNO I BREVETTI

Forse non tutti sanno che esistono due brevetti sul mercato delle gomme pretensionate (che non significa boosterizzate): quello di Butterfly si chiama “Tension”, mentre quello di ESN (che produce gomme per i più importanti marchi internazionali) si chiama Tensor. Questi brevetti, al contrario delle gomme di fabbricazione cinese (boosterizzate artigianalmente dopo la fabbricazione), NON prevedono l’uso di oli, in quanto il processo produttivo è basato sull’utilizzo di sali inorganici.
Il mondo del tennistavolo è caratterizzato dalla presenza di una miriade di “apprendisti stregoni”, che si improvvisano “piccoli chimici” sperimentando reazioni chimico-fisiche per modificare a proprio vantaggio le caratteristiche del materiale omologato. Ciò comporta, oltre alla violazione del Regolamento, anche la possibilità di rischi per la salute causati dall’uso improprio delle sostanze e dei metodi impiegati per gli “esperimenti”.
Se si permettono i trattamenti, come si potrà mantenere il controllo sugli svariati tipi di sostanze chimiche che verranno utilizzate? Questa quindi non può essere un’opzione: i prodotti chimici devono rimanere nelle mani delle aziende manifatturiere, che hanno le competenze tecniche per manipolarle.
Per questo è estremamente importante mettere a punto sistemi di controllo che consentano di verificare ogni forma di trattamento illecito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *