Servizi truccati nel tennistavolo

Con l’introduzione della tecnologia del Table Tennis Review (TTR), cioè il VAR o moviola del tennistavolo, anche il nostro sport ha un’arma vincente contro i servizi truccati

Un’arma contro i servizi truccati nel tennistavolo

In questo bell’articolo realizzato dal TT Pegasus, viene spiegato dettagliatamente il funzionamento del sistema introdotto dall’ITTF che, oltre a mettere a disposizione degli addetti ai lavori una mole notevole di nuovi dati, consente di verificare la correttezza dei servizi.

12 condizioni per usare il TTR: tempi duri per i bari…

L’articolo spiega che lo strumento consente di intervenire su un elenco di 12 situazioni possibili: spigoli, net, servizio coperto, altezza e angolo di lancio della pallina, palmo della mano non aperto, pallina colpita con una parte del corpo, servizio al di sotto o all’interno della superficie di gioco, rimbalzo sul supporto della rete, ecc ecc.
Come si può notare, molte di queste casistiche riguardano il servizio, che negli ultimi anni è diventato sempre più sporco, a causa della scorrettezza di alcuni giocatori e di un atteggiamento troppo permissivo da parte di alcuni arbitri, anche a livello internazionale.
Con questo nuovo strumento, che speriamo possa essere introdotto anche in versione “light” a livello dilettantistico, le contestazioni e le polemiche spariranno, come è già successo in altri sport come il tennis, il volley e il basket (nel calcio le polemiche sono parte del gioco e continuano nonostante il VAR…).

Il parere di Massimo Costantini

Come ha già brillantemente segnalato Massimo Costantini in un suo articolo, sono numerosi i trucchi che vengono utilizzati: lanciare la palla indietro, in modo da aumentarne la potenza, alzarla poco per rendere l’azione improvvisa, nasconderla con qualsiasi parte del corpo (perfino con la faccia) in modo che l’avversario non possa riconoscere il tipo e la quantità di rotazione. Nel video qui sotto ci sono numerosi esempi.

Kural dışı servisler.

Gepostet von Türkiye Masa Tenisi Federasyonu am Montag, 28. März 2016

Un esempio originale

 

E per finire in bellezza vediamo cosa si è inventato un pongista asiatico per nascondere il servizio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.