Milano ping pong Sammartini

Tutto esaurito al torneo della nuova tappa del progetto “Milano citta aperta al ping pong” sul playground Spazio Sammartini 31

IL TORNEO

Lo Spazio Sammartini 31, playground riqualificato da Oakley in collaborazione con ONElabMilano, è un luogo di aggregazione a servizio dello sport e della comunità locale.
Sabato 17 settembre ha ospitato una delle tappe dei tornei del circuito “Milano Città aperta al ping pong”, in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Tennistavolo Aquile Azzurre e con il movimento “Io gioco pulito”.

I PARTECIPANTI

Sui 4 tavoli resi disponibili da Lupo sport sul campo del playground Sammartini di Milano si sono sfidati a ping pong 64 partecipanti suddivisi in 7 categorie: bambine, bambini, uomini e donne di ogni età hanno giocato nel pieno spirito di uno sport inclusivo che, per sua natura, permette a tutti di giocare insieme e divertirsi impugnando una racchetta e superando qualsiasi barriera, senza alcuna distinzione, come nel caso di giocatori normodotati e in carrozzina che hanno partecipato a questo bellissimo appuntamento di sport.

I VINCITORI

Il ping pong è uno sport olimpico e quindi anche la componente agonistica è importante! I vincitori di ogni categoria sono stati premiati con un cappellino Oakley.
– Master maschile: Pietro Magli
– Senior maschile: Claudio Di Pinto
– Ragazzi maschile: Passagnoli Filippo
– Junior maschile: Ryan Ramos
– Giovanissimi maschile: Abbiate Stefano
– Femminile: Carolina Ognissanti
– Giovanissimi femminile: Marta Generali
Un premio speciale è stato assegnato a Alessandro Barabino, il più piccolo (7 anni), ma valoroso e tenace, che ha dato del filo da torcere ai concorrenti più grandi di qualche anno, arrivando alle semifinali.

Lo Spazio Sammartini 31

Lo Spazio Sammartini 31 vuole essere un luogo dove poter celebrare il legame tra lo sport e la città di #Milano insieme alla sua #comunità. Un progetto di riqualificazione realizzato con l’obiettivo di creare un luogo di #aggregazione a servizio dello #sport, per la città e la comunità locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.