Larindi

Antitop scivolose. Nell’incontro del 17/12 della C2 toscana, tra le due squadre prime in classifica nel girone A (TT Villaggio Lucca e TT Apuania Carrara) il G.A. Manicotto ha impedito a Roberto Larindi (TT Lucca, fino a quel momento imbattuto nel girone) di usare la sua racchetta con gomma ABS dr. Neubauer, in quanto vetrificata.

IL CASO “LARINDI”

Larindi ha dichiarato di non aver modificato la gomma e, ritenendo di aver subito un’ingiustizia, ha fatto ricorso, richiedendo che la sua racchetta venisse inviata alla Fitet per una verifica. Lo stesso arbitro qualche tempo fa in un torneo toscano non ha consentito a Simone Nati (TT Volterra) di usare la sua antitop, con le stesse motivazioni.
Il giudizio della Federazione sarebbe stato molto interessante, perché nel valutare la regolarità della gomma, avrebbe dovuto sia dare una risposta ufficiale all’annoso problema della legittimità del cambio della gommapiuma (che fanno quasi tutti gli “antitoppari a muretto”), sia verificare la presenza sulla superficie della gomma dell’olio siliconico contenuto nel “Calzanetto”, nel “Pronto Johnson” e nel “Pro Cleaner” (il cosiddetto “rinnovatore” per antitop), tutti prodotti il cui uso è illegale.
Secondo quanto apparso sul forum dei pongisti toscani, l’arbitro ha impedito a Larindi di giocare con le sue due racchette, dichiarandole “troppo lisce e vetrificate” a suo “insindacabile giudizio”, confrontandole con un’identica gomma facente parte del “book” che gli arbitri toscani tengono come riferimento per verificare l’originalità delle gomme.
Per la cronaca, Larindi ha giocato con la racchetta fornita da un compagno (una Abs che l’arbitro ha giudicato regolare) e la partita è finita 5-1 per il TT Apuania (Larindi, schierato come n° 1 della sua squadra, ha perso entrambi gli incontri disputati).
Molto interessante il commento di un membro del forum toscano, “Ragnolo Peloso”, che si interessa dei problemi legati alla regolarità delle gomme facendone uso, che afferma che “…le frictionless della Der-Materialspezialist dopo circa 40 ore di gioco, assumono una lucentezza “strana”, dovuta solo all’usura, soprattutto le “Transformer” e le Mega-block. Dove la pallina batte più spesso, soprattutto se carica di effetto, si genera una “macchia” che va a togliere l’alone “matt” alla gomma. La marca suddetta ha un riconosciuto problema di rapida usura (verificabile su tutti i forum del mondo), per la quale nei primi due mesi la gomma ha il massimo effetto reverse e, successivamente, un rapido degrado. Su queste gomme la casa madre consiglia di ripristinare la “scivolosità” mediante l’applicazione di un prodotto specifico, che può essere comprato su internet, vietato dalle norme FITET e ITTF, in quanto ogni alterazione chimico-fisica di qualunque gomma é vietata.

COM’E’ FINITA?

Larindi, come si vede dalla sentenza, ha preso 10 mesi di squalifica per il suo comportamento, ma purtroppo la procedura di controllo delle gomme non è più in vigore, per cui ci terremo i nostri dubbi: un’altra occasione persa per fare un po’ di chiarezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *