Gomme taroccate bat tester

Gomme radioattive. Fate circolare questa foto, se avete a cuore la salute dei pongisti.

 Gomme taroccate Bertoni

Questa è la gomma di Eros Bertoni, giocatore di C2 nella squadra GSO Arese Don Bosco di Daniele Saturno: attenzione, potrebbe essere radioattiva! E’ indispensabile l’uso del Bat tester per verificare l’irregolarità della gomma, ma purtroppo lo strumento non è in grado di ridurre la sua tossicità per la salute umana…La foto è stata allegata dal Giudice Arbitro Andrea Caprini al referto della partita disputata il 3/12/17 a Limito tra la Polisportiva San Giorgio e il GSO Arese Don Bosco, segnalando l’anomalia alla Commissione Regionale.
Bertoni, che il 30/6/2017 occupava la posizione n° 803 delle classifiche nazionali, il 31 ottobre dello stesso anno era già salito alla posizione 613, per cui evidentemente l’uso delle gomme radioattive su di lui non produce alcun effetto negativo. Probabilmente il ragazzo ha vissuto un’esperienza analoga a quella del giovane Dave Banner che, lavorando in un progetto del governo degli Stati Uniti volto a rafforzare le reazioni biologiche umane contro terribili pestilenze, dopo una serie di sperimentazioni sugli animali, scoprì come intervenire sul sistema immunitario dell’uomo, sperimentando su sè stesso un composto chimico, modificando così il proprio corredo genetico. Il figlio Bruce (più noto come Hulk) segue le orme del padre, ma è un giovane introverso e chiuso in sè, che dimostra notevoli difficoltà a controllare la sua rabbia. Quando subisce un incidente in laboratorio, il suo corpo viene esposto a una dose massiccia di raggi gamma ma, anziché morire, li assorbe senza conseguenze apparenti. Successivamente, durante le proprie ricerche mediche e scientifiche, il giovane ha una ricaduta e finisce in uno stato misto di trance a furore, trasformandosi in un rissoso gigante con la pelle verde e dotato di una forza fisica impressionante, ma con la mente di un bambino.
Le analogie tra la storia di Hulk e quella di Bertoni sono evidenti, come mostra la foto pubblicata sul suo profilo Facebook, in cui il colorito arancione del viso deriva indubbiamente dal colore delle sue gomme radioattive, realizzate nei laboratori di Saturno, che maneggiando imprudentemente composti chimici d

i vario tipo è solito produrre effetti imprevisti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *